Un diario di cose celesti

Chi siamo? Perché?

Messier 78, un tesoro nascosto e ritrovato

04 Feb 2013 01:14 AM – Michele Diodati

La nebulosa a riflessione Messier 78, ripresa con il telescopio da 2,2 metri dell'ESO in Cile. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La nebulosa a riflessione Messier 78, ripresa con il telescopio da 2,2 metri dell'ESO in Cile. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La splendida nebulosa a riflessione Messier 78 (più brevemente M78) è l'oggetto di quest'immagine astronomica, realizzata a partire dai dati recuperati nell'archivio dell'ESO dal russo Igor Chekalin, vincitore del concorso "Tesori nascosti 2010".

La nebulosa brilla nei toni del blu, perché riflette la luce emessa da due stelle molto luminose, HD 38563A e HD 38563B, non sufficientemente potenti, tuttavia, da ionizzare i gas della nebulosa fino a farli brillare in emissione.

Tra le polveri e i gas di M78 si nascondono almeno 45 stelle in via di formazione, del tipo chiamato T Tauri. Si tratta di stelle che non hanno ancora raggiunto la fase di innesco delle reazioni nucleari, tipica della cosiddetta sequenza principale.

Le tre immagini successive mostrano altrettanti dettagli della ricca dotazione di oggetti e strutture presenti in M78.

La regione più settentrionale di M78. Al centro dell'immagine è visibile HD 290861, la stella che illumina questa parte della nebulosa. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La regione più settentrionale di M78. Al centro dell'immagine è visibile HD 290861, la stella che illumina questa parte della nebulosa. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La regione centrale di M78. L'area più luminosa dell'immagine, subito sotto la cortina di polveri oscure che copre parzialmente la nebulosa, contiene le due brillanti stelle HD 38563A e HD 38563B. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La regione centrale di M78. L'area più luminosa dell'immagine, subito sotto la cortina di polveri oscure che copre parzialmente la nebulosa, contiene le due brillanti stelle HD 38563A e HD 38563B. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La parte più meridionale di M78 è forse la più interessante. La struttura a forma di ventaglio che si vede in basso, appena a sinistra del centro, è una nebulosa a riflessione altamente variabile, chiamata McNeil's Nebula. Le strie rosate che si vedono sulla destra sono invece getti espulsi da stelle neonate. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

La parte più meridionale di M78 è forse la più interessante. La struttura a forma di ventaglio che si vede in basso, appena a sinistra del centro, è una nebulosa a riflessione altamente variabile, chiamata McNeil's Nebula. Le strie rosate che si vedono sulla destra sono invece getti espulsi da stelle neonate. Cortesia: ESO e Igor Chekalin

I due riquadri seguenti permettono di apprezzare la grande variabilità della nebulosa a riflessione scoperta nel 2004 dall'astronomo amatoriale Jay McNeil. L'immagine nel riquadro superiore è stata acquisita nel 2010 con il telescopio da 2,2 metri dell'ESO. In essa la nebulosa è chiaramente visibile. Nell'immagine del riquadro inferiore, invece, ottenuta nel 2006 con il telescopio da 4 metri dell'osservatorio di Kitt Peak in Arizona, la nebulosa è quasi invisibile.

Cortesia: ESO/T. A. Rector/University of Alaska Anchorage, H. Schweiker/WIYN e NOAO/AURA/NSF e Igor Chekalin

Cortesia: ESO/T. A. Rector/University of Alaska Anchorage, H. Schweiker/WIYN e NOAO/AURA/NSF e Igor Chekalin

M78 si trova a circa 1350 anni luce di distanza dalla Terra, a nordest di Alnitak, la più orientale delle tre stelle della cintura di Orione.

Il cerchio rosso identifica la posizione di M78. Cortesia: ESO, IAU, Sky & Telescope

Il cerchio rosso identifica la posizione di M78. Cortesia: ESO, IAU, Sky & Telescope

Il primo dei due video seguenti mostra uno zoom progressivo su Messier 78, mentre il secondo tenta di rendere l'aspetto tridimensionale della nebulosa.

Cortesia: ESO/S. Brunier/Chris Johnson/Igor Chekalin. Musica: John Dyson

Cortesia: ESO/M. Kornmesser. Musica: movetwo

Riferimenti

Tag: nebulose a riflessione, M78, stelle T Tauri, articoli, gallerie, McNeil's Nebula, formazione stellare

Condividi post

La tua opinione

comments powered by Disqus
Powered by Disqus
Condividi questa pagina Facebook Twitter Google+ Pinterest
Segui questo blog